Marcello Carriero
Cell. 340 7709786
E-mail: marcellocarriero@alice.it

pubblicato per ELI edizioni

Nato a Roma nel 1979, inizia la sua attività di disegnatore con i pennarelli dell'asilo ottenendo i primi prestigiosi riconoscimenti.

Qualche anno più tardi, dopo essersi cimentato nel mondo dell’animazione eseguendo alcuni lavori come i disegni dei cortometraggi introduttivi al Test di Elisir (cartone animato seriale dal titolo “Osvaldo” andato in onda su Rai Tre) e la realizzazione del montaggio video per alcune convention della società Johnson&Johnson, capisce che la sua grande passione è la semplice matita, l’unico strumento capace di dare forma alla sua fantasia e alle sue emozioni. E’ proprio allora che ha la fortuna di incontrare e di poter collaborare con Giorgio Di Vita, noto disegnatore Disney, per il quale realizza i fondi di molte storie pubblicate su Topolino, Paperino e Paperinik, apprendendo così la tecnica e lo stile nonché tutti gli aspetti caratteriali propri di ogni personaggio.


pubblicato su Disney Enigmistica per la C&V editing

pubblicato per edizioni PlayPress

Dopo un po’ di gavetta, il suo impegno viene premiato con la pubblicazione di diverse illustrazioni su copertine di alcune testate ma la soddisfazione più grande la ottiene quando gli viene commissionata la creazione della sceneggiatura e dei disegni del fumetto - gioco di Superpippo, (pubblicato periodicamente sulla testata Disney Enigmistica – ed. Disney), lavoro che tutt’oggi svolge con impegno e passione. In questi anni si accosta anche al mondo della Warner Bros, realizzando diversi lavori con protagonisti Tom&Jerry, Titti e Silvestro e i Baby Looney Tunes.

Ma la sua passione per il disegno va oltre, crea e definisce un suo stile dando vita ad una serie di personaggi che saranno in seguito molto apprezzati da diversi editori. Successivamente si avventura nel mondo della libera professione, continuando la collaborazione come freelance con alcune delle maggiori case editrici italiane. Messi a riposo i pennarelli dell’asilo, ora disegna con matite, chine e “gessetti” virtuali.